una riflessione collettiva

Casa per me sarebbe...

Quando ti allontani da casa ti vengono nuove sensazioni, e allora cerchi di capirle: cos'è questo che sento? Che significa casa? Casa è una terra? Un sentimento? Un ambiente? Un'atmosfera? È sicurezza? Le persone? Ora, casa per me è tenerezza. Quando sono così stanca e voglio solo dormire, ho bisogno di questa tenerezza. Ho bisogno di sentirmi a casa, ma non sono a casa: questa non è la mia casa, non è la mia terra alla fine. 

Casa manca in quanto...

Perché sono in una situazione mutevole. Ogni giorno affronto tante situazioni mutevoli. Non so quanto tempo resterò qui... È dura. Resisto a tutti questi sentimenti e rimango calma e dico: 'Dai Ula, che sei forte!'. Cerco di andare avanti e non pensare alle emozioni. Cerco di vedere la realtà e vedere le cose per cosa sono, qui, e cerco di adattarmi – adattati. Cerco di vivere in modo positivo, flessibile, di essere più forte, ma – ma a volte vorrei trovare anche un piccolo angolo dove essere debole, dove essere una persona vulnerabile, sai? Un angolo dove restare, per poterci riposare, per riprendersi...

Ula Sulaiman

[estratto dal cortometraggio FORESTIERA, FORESTA, FOR REST 

e dall'ottavo capitolo di CANTI del PARTO, 'Tenere e tenerezza']

 

Casa per me sarebbe...

... la luce che filtra dalla finestra della soffitta della casa (che non c'è più) della nonna (che non c'è più). Casa e nonna che sono luce che brilla dentro di me.

Casa manca in quanto...

... tempo all'ombra steso sul prato, erba fresca che non godo ma calpesto in un andare frenetico. Frenare. Fermarmi. Fremere. 

Marco Ius

Casa per me sarebbe...

Io non torno a casa mia da più di 10 anni a causa della guerra in Ucraina. Ora piango, ma le lacrime ci ricordano che siamo vivi, e quindi c’è sempre la speranza di poter un giorno tornare a casa.

Casa manca in quanto...

Non è solo il luogo che ti manca giustamente, ma le persone (tanti di essi non ci sono più), la tua Madrelingua, l’energia del posto. Mi manca il SOLE e ARIA della mia casa, odori, sapori, gli scherzi, la cucina di nonna, mi manca molto la casa quando avevo 15-20 anni, avevo una vita bellissima, ero molto felice! Molto molto felice! Purtroppo, la tragedia è che ti abitui a vivere con questa ferita, non senti più il dolore perché ti sei già adattato a questa condizione. L'uomo si abitua a tutto, al bene e al male, e io mi sono abituata non per scelta propria, ma questo non cambia la realtà delle cose. Grazie per aver aperto i vostri cuori su questioni così profonde, in cui a volte temiamo di addentrarci per non cadere e farci male. Non nascondo più le mie mancanze.

Alëna Igorevna

Casa per me sarebbe...

Casa per me è dove mi sento amato. Non sono le pareti, ma il modo in cui ti senti connesso a tutto ciò che ti circonda. A 'casa' potrei avere dolori fisici, ma sono in pace dal punto di vista emotivo.

Casa manca in quanto...

Per me essere lontano da casa non è essere lontano dalle sue pareti, è la sensazione di essere lontano dalle 'cose' che apprezzano la tua presenza senza condizioni, e viceversa.

Vorrei che nessuno si privasse di casa per nessun motivo!

राजु Raju, Kathmandu Nepal

Casa per me sarebbe...

... un luogo caldo accogliente dove sentirmi bene! Dove ci siano anche altre persone con le quali condividere la vita quotidiana, progetti e tanto altro. Casa è anche il mondo della natura e...

Casa manca in quanto...

... a volte vorrei essere sola con me stessa, dentro una grande stanza illuminata senza pareti che si confonde con la rigogliosa vegetazione.

Casa per me sarebbe...

... dove si trova il mio cuore. E spesso si trova in più di un luogo in un dato momento. La casa è fluida, cambia col tempo e si evolve con le persone che incrocio lungo la mia strada. Casa per me sarebbe attraversare i ponti. Letteralmente e figurativamente. 

Casa manca in quanto...

... i ricordi e i sogni si confondono in un unico, fievole paesaggio. Casa manca perché c'è sempre qualcosa o qualcuno che vorresti fosse con te.

Özgür

Casa per me sarebbe...

... un posto sicuro, dove riposare, abbandonarsi, fare spazio a qualcuno, ospitare ed essere ospitati, accogliere e ricaricarsi per dare vita a qualcos'altro.

Casa manca in quanto...

... le radici distribuite non collegano ad un unico posto. Un sito cambia e 'casa' rimane un ricordo, una meta, una sensazione.

Casa per me sarebbe...

... dove ci si trova sempre con una porta aperta per una chiacchiera e un bicchiere di vino.

Casa manca in quanto...

... mi manca lo spazio e la semplicità dentro un mondo senza sensibilità.

Casa per me sarebbe...

Lo sguardo di mio nonno che mi incoraggiava e dava forza senza dover dire una parola, la mia roccia, fonte di curiosità verso il mondo. Casa è dove non c'è pregiudizio ma attenzione, cura, pazienza, apertura. Casa è quando faccio un picnic, quando osservo le nuvole, il sole che mi scalda e da forza alle ossa. Il vento che mi scosta i capelli e mi dà l'idea di libertà, di avere per un'attimo un mondo di tutti, un luogo di pace e condivisione. Casa per me è la Sicilia dove ho i parenti e mi sento realmente viva.

Casa manca in quanto...

Quando mi sento giudicata da persone sconosciute che criticano per sentito dire. Quando si è con altre persone e mentre uno parla, gli altri usano il telefono, senza essere presenti, vedo senso di frustrazione di un mondo risucchiato dalle tecnologie e social; non c'è più distinzione tra ciò che è reale e ciò che è virtuale. I messaggi freddi, sterili e facilmente fraintendibili. Persone poco accoglienti e pro sociali in ottica inclusiva, tutti devono dire la propria, ma non è necessario, basterebbe esserci.

Casa per me sarebbe...

... un luogo nel quale frammenti di storie e di persone, di mostri naufragati e fantasmi addolorati coesistono all'interno di uno spazio di gioco. Uno spazio dove i confini sono delimitati dall'odore di caffellatte e quello dell'erba tagliata.

Casa manca in quanto...

... a volte sembra solo un riflesso nell'acqua, una sorta di isola che non c'è. Uno spazio sognato, sorretto dalle speranze di marinai persi nell'oceano. Uno spettro che diventa tanto più reale, quanto più è alimentato da una malinconia che non ha origine terrena, oppure tra le onde del mare, ma nello spazio vuoto lasciato dalle piccole stelle nel cielo.

Jan Mozetič

Casa per me sarebbe...

... tornare indietro negli anni, quando ero lontana, con i miei fratelli, e ci divertivamo da bambini, facendo le tende nel giardino di casa, e ci divertivamo con poco.

Casa manca in quanto...

... non è possibile.

Casa per me sarebbe...

... avere le persone che mi fanno sicuro e a mio agio vicino a me. Anche se sono lontana dal luogo fisico che chiamo casa, sapere che quelle persone sono nella mia vita mi fa sentire che ho un posto dove tornare, loro sono la mia casa.

Casa manca in quanto...

... essere lontano da casa fa perdere quella sicurezza e fiducia in noi stessi. Casa manca in quanto il luogo e l'atmosfera che ci fanno essere tranquilli a volte viene perduto.

Casa per me sarebbe...

Sono cresciuto in una città di mare. Quando c'è il mare mi sento un po' a casa. E respiro. Senza il mare mi sento soffocare.

Casa manca in quanto...

Casa è un sospiro di sollievo, una distensione. Senza casa è tensione.

Casa per me sarebbe...

"Accendo una piccola candela ed è la cosa più simile a una casa che senta negli occhi". L'ho scritto dieci anni fa, tra aspri profili di montagne. Oggi direi che casa è la mia pelle tenacemente la sua nudità, in questo porto, nel suo fremere di voci.

Casa manca in quanto...

Ti separi da me tu, mi separo da te, ci separano da noi. La terra è rattrappita. E sguardi lo dichiarano. L'assurdo impera guerreggiando ovunque. Si prosciuga l'amore. Non trovo riparo. Sometimes I feel like a motherless child.

Ottavia Salvador

A mio figlio, A mia figlia,

Casa per me sarebbe...

Mi chiedi dov'è casa? Casa è la tana dove ti rifugi, è la terra che ti nutre, è la mano tesa verso di te, casa è anche quando ti apri la porta all'altro e gli offri quello che hai. Non è forse la terra questa?

Casa manca in quanto...

Sii fluido perché non ci sono fondamenta.

Elisa

Casa per me sarebbe...

... le strade che conosco a memoria, i sentieri boschivi che annuso, il mare aperto, i libri sulla mia libreria, la luce durante il giorno.

Casa manca in quanto...

... i miei amici delle mie vite precedenti, da tanti ambienti diversi, che tengo nel mio cuore.

Casa per me sarebbe...

... il luogo in cui si trovano le persone che amo. Non importa il luogo, ma solo le persone con cui si sta.

Casa manca in quanto...

Perché tutti coloro che sono sempre stati lì non ci sono più.

Casa per me sarebbe...

... il luogo dove mi sento mi stessa, accolta per quella che sono in un abbraccio fraterno di amore e tenerezza.

Casa manca in quanto...

... mi sento lasciata sola in preda alla mia vulnerabilità, abbandonata e dimenticata da tutto e da tutti.

Casa per me sarebbe...

Casa è una percezione, casa è dentro di me, casa sono io. Dentro di me/te puoi trovare l’amore della famiglia e la riconoscenza di quelle persone che ti hanno dato fiducia e ti hanno aperto il loro cuore. Puoi ritrovare gli abbracci e i sorrisi di chi ti ha lasciato e di chi ancora c’è. Puoi trovare tradizioni, lingue, mestieri di famiglia, leggende, avventure, la forza degli antenati. Puoi ritrovare cieli sotto cui hai sognato e prati sopra cui ti sei addormentato. Apro la casa e ti faccio entrare: se osservi bene ogni pietra parla di me e parla di tutto.

Casa manca in quanto...

Dolore e rabbia, abbandono e isolamento. Quando l’ego prevarica ci sei solo tu, ci sono troppe poche pietre per costruire una casa. Sei dentro ad un rudere, ti senti vulnerabile, hai paura e allora vaghi senza una meta.

Lisa Iannascoli

Casa per me sarebbe...

... me. Un luogo dove ritrovo il mio centro, il tempo si ferma, lo sguardo si sofferma sulle piccole cose, sento il sole che mi scalda, il vento mi sussurra voci lontane, il mondo che vive di vita propria. Mi meraviglio di questa bellezza che mi circonda, e di quanta fiducia ho in me, in quanto ogni cambiamento, ogni tempo, ogni disgrazia faccia parte della vita. Tutto è perfetto, tutto si trasforma in casa.

Casa manca in quanto...

... tutto diventa grigio e la vita perde senso, la routine si appropria di me, il mio corpo si stacca. Io non mi stupisco più di nulla. Tutto passa davanti a me senza destarmi nessun interesse. Un film senza un finale che si ripete all'infinito. Casa manca quando non sono al timone della mia vita. Della mia direzione, della mia avventura. Ogni luogo diventa casa quando io sono padrone ed esploratore di me stesso.

Manuel Laspy

Casa per me sarebbe...

... sentirmi libera di esprimermi, di pensare, di agire, di ascoltarmi... Di portare me per gli altri.

Casa manca in quanto...

... la paura di provare ad essere me stessa mi blocchi nell'affrontare le situazioni più banali, non avendo quella sicurezza personale e condivisa per esprimermi.

Casa per me sarebbe...

Un luogo sicuro, un insieme di persone che mi permettono di essere me stessa senza essere giudicata. Un posto in cui non ho paura di essere me stessa ma dove posso vivere tutte le mie emozioni senza sentirmi in colpa. Casa per me è calore, amici e spensieratezza.

Casa manca in quanto...

Nessuno ha, davvero, la possibilità di essere quello che è senza venire giudicato. Casa manca in quanto nessuno si sente più membro di una comunità. Molti si sentono soli in un mondo che si fa sempre più grande e imponente. Casa manca in quanto nessuno è più libero di sbagliare.

Casa per me sarebbe...

... riposare davanti ad ambienti naturali, come a volte faccio. Sdraiarmi lungo un fiume e ascoltare l'acqua che scorre, gli uccelli e il tipico suono degli alberi che ballano nel vento. Abbracciare la nostalgia e ripercorrere tutti i ricordi che si presentano. 

Casa manca in quanto...

... la società va sempre in eccesso e in fretta, così che tutte le parole non vengono ponderate e tutti i pensieri corrono nella nostra mente, senza essere considerati, causando un enorme senso di isolamento e smarrimento.

Lorenzo (geno)

Casa per me sarebbe...

... il luogo dove dormo e dove mangio.

Casa manca in quanto...

... non c'è la natura intorno.

Casa per me sarebbe...

... il mio nuovo nido, in equilibrio tra viaggi e permanenze, le montagne davanti a me, la mia famiglia a 12 zampe, la completezza, la vita, l'amore!

Casa manca in quanto...

... gli abbracci, gli odori, i suoni e le risate, il calore sul viso e il vento tra i capelli, il mare all'orizzonte e le cicale in sottofondo, gli amici, la famiglia, la storia e i ricordi, le mancanze, l'amore!

Federica Massari

Casa per me sarebbe...

... il luogo dove stare bene da sola e star bene in compagnia, il luogo dove rifugiarmi riscaldata da ciò che mi circonda e dove accogliere chi ne varca la soglia.

Casa manca in quanto...

... chi mi ha trasmesso il 'valore di sentirsi a casa' non c'è più.

Francesca

Casa per me sarebbe...

... quel luogo dovunque chiunque mi abbia aiutato a sentirmi amata, sostenuta, nutrita e incoraggiata. Con la famiglia, gli amici, i colleghi e i vicini che mi hanno aiutato sia nei momenti felici che in quelli difficili della mia lunga vita.

Casa manca in quanto...

... coloro che hanno plasmato la mia infanzia ormai mancano dalla mia vita, eppure vivono dentro di me, nel più profondo della mia anima, così ben impressi nella mia memoria, che io sono ancora 'a casa', ovunque sia il mio luogo di residenza, e ho avuto la fortuna di averne sempre uno, un luogo di conforto e stabilità. Quanto sono fortunata? È difficile trovare una fotografia, perché la nostra famiglia non aveva una macchina fotografica, ma ho trovato questa di mia sorella Sheila e di me, scattata da nostro zio Tom nel giardino dei nostri nonni paterni a Denton Burn, Newcastle upon Tyne.

Judith Johnson (la nonna di Christopher!)

Casa per me sarebbe...

... un luogo dove posso essere me stessa, dove c'è amore, la fiducia, il vero rispetto reciproco. Dove ti capiscono senza parole. DOM ♥ ДOМ Le vere case non sono le mure, ma le persone che ti amano.

Casa manca in quanto...

... è lacrima dagli miei occhi adesso, a volte ho paura di non riuscire a tornarci più, ma sono fiduciosa! Sono di Lugansk.

Casa per me sarebbe...

... famiglia, non solo quella di sangue ma quella di cuore, di relazioni autentiche ... il posto in cui stai bene, non solo un luogo fisico ma soprattutto il tuo posto nel mondo in cui puoi essere la te più vera.

Casa manca in quanto...

... i legami si sfaldano, vedi persone allontanarsi. Quei momenti in cui ti senti a disagio.

Casa per me sarebbe...

... un posto o magari una persona, dove ti riesci a sentire te stesso al 100%, dove non hai paura, non provi rabbia, tristezza, no, dove provi solamente tranquillità una sensazione di vuoto piacevole.

Casa manca in quanto...

... non puoi stare a lungo con la maschera che indossi all'esterno, ciò ti danneggia sempre di più, ogni minuto che passa. Fino a diventare un estraneo.

Casa per me sarebbe...

... una qualsiasi stazione all'alba.

Casa manca in quanto...

... ogni biglietto di sola andata ne crea un altro.

Casa per me sarebbe...

Casa per me non rappresenta un luogo fisico e nemmeno le persone con cui sono e con cui mi trovo in compagnia. Casa è dove e il momento in cui mi sento a mio agio senza alcuna ansia e riesco essere completamente me stessa. Mi sento a casa quando sono sola con la unica compagnia di me stessa senza sguardi giudicanti o pensieri assillanti.

Casa manca in quanto...

... sono un estraneo a me stesso.

Casa per me sarebbe...

... il luogo dove ritrovarmi da cui partire e dove tornare, il rifugio in cui restare da cui guardare il mondo, dove riflettere e pensare e progettare futuro.

Casa manca in quanto...

... ho troppo case e non so più dove sto di casa. Mi manca la persona che mi accoglie e che torna.

Casa per me sarebbe...

... stare con Roberta!

Casa manca in quanto...

Nei casi che non c'è lei!

Casa per me sarebbe...

... un tavolo coperto da una bella tovaglia, si vede che è stata lavata tante volte, per tutti i pranzi quando la famiglia si ritrova tutta insieme. Il pranzo inizia con il brodo, caldissimo. Poi si continua con il primo preparato dalla nonna, si continua con il secondo, dolce, e soprattutto tante tante risate.

Casa manca in quanto...

Torno a casa, apro la porta, ma spesso è vuota.

Casa per me sarebbe...

Casa è un punto di vista, il punto di vista. Casa dovrebbe essere amore. Casa è protezione. Casa sarà nostalgia.

Casa manca in quanto...

Manca quando la fatica, l'affanno causati dalla lontananza prevalgono. Casa manca quando affiora anche un solo, piccolo soffio di sofferenza.

Casa per me sarebbe...

... poter tornare a prendere la vecchia macchina da scrivere di papà che per la mia imperizia ho abbandonato a terra durante il trasloco definitivo. Dopo anni ne ho comprata una identica che ora ho in bella mostra e tutte le volte che le passo accanto, guardandola, chiedo scusa a mio papà e alla sua Olivetti Lettera 32 perché entrambi non ci sono più.

Casa manca in quanto...

... ormai da tanti anni non c’è più l’odore della piadina. Ricerco quella sensazione tutte le volte che vado in Romagna e assaporo con l’olfatto, prima che con la bocca, quel profumo che sa di infanzia familiare che è svanito da decenni, ma che mi fa stare bene anche solo per un attimo. I ricordi sereni di bambino, anche se legati ad un odore o ad un gesto banale, restano indelebili nella mente e nel mio cuore. Sono lì e, come graffiti preistorici, non si fanno intimorire dalle avversità, pronti ad essere riscoperti ed apprezzati ogni volta. Sono il passato e la mia storia che mi accompagnano da sempre e che mi fanno essere quello che sono.

Gianni Chiarelli

Casa per me sarebbe...

... un luogo in cui rifugiarmi e sentirmi protetta, amata e accettata... esattamente come le domeniche estive quando vado dai parenti per una buona grigliata a sentire i miei cugini felici e spensierati. 

Casa manca in quanto...

A volte non si ha più l'opportunità di rivivere e di immergersi nuovamente in un'esperienza che ha fatto stare bene.

Casa per me sarebbe...

... la casa di famiglia che non c'è più, che è stata venduta ma che resta conficcata nel cuore. Un paradiso perduto! Vita, giovinezza, ricordi, persone amate che porto nel cuore.

Casa manca in quanto...

... ho ricostruito un nido. Un luogo che amo, ma la 'casa' resta quella. Un posto dove torno con pensiero e che ormai e soltanto mia.

Casa per me sarebbe...

... entrare in uno spazio che immediatamente mi apre il cuore e mi fa respirare a pieni polmoni ... una zattera dove sentirmi protetta e dalla quale, intorno, percepisco il mare urbano ... casa come contenitore di sensazioni percepite grazie a oggetti, opere d’arte, angoli d’arredo che mi facciano godere per la loro bellezza, per gli stimoli che mi suscitano per i legami e collegamenti che creano tra passato, presente e futuro ... casa dove sentirmi comoda, anche visivamente, e muovermi libera. Ora sono sicura che arriverà.

Anna

Casa per me sarebbe...

È quell'ansia di trovare tutto prima del trasloco e quel trovare l'arredo in due, parlare, discutere, optare, scartare e scontrarsi per idee contrarie. È fantasia. È realizzabile. 

Casa manca in quanto...

Manca di tempo. Mancano 13 giorni a momenti di relax a parlare con quella persona a fine giornata. Mancano 13 giorni a casa Mia.

Casa per me sarebbe...

Luogo sicuro. Calore. Condivisione. Accoglienza. Benessere. Fusione.

Casa manca in quanto...

Separazione. Solitudine.

Giusy

Casa per me sarebbe...

Casa per me significa un edificio o un luogo dove vige la tua tranquillità e serenità, dove la tua libertà può essere espressa a pieno. Il luogo può essere anche errante e determinato da uno o più individui che circondano te stesso.

Casa manca in quanto...

Casa per me in particolare è un gruppo di persone, che spesso non riesco a vedere per un lungo tempo.

Casa per me sarebbe...

... un luogo sicuro, un caldo abbraccio, il luogo del risveglio, e del sonno, un'espansione di te.

Casa manca in quanto...

... in quanto ti senti lontano dal tuo se bambino, degli abbracci più caldi e degli affetti più grandi.

ZF

Casa per me sarebbe...

... non un posto fisso, neanche una persona, ma secondo me casa è il momento stesso in cui stai bene con chi e cosa hai intorno, te stesso compreso; casa è quell'attimo di felicità, di gioia e di lietezza.

Casa manca in quanto...

... è complicato essere la persona che vuoi essere, trovare se stessi e le compagnie giuste.

Casa per me sarebbe...

... una possibilità di riconoscimento e condivisione.

Casa manca in quanto...

... è difficile riconoscersi.

Casa per me sarebbe...

Casa per me è un contenitore personalizzato di riparo, chiuso su tre lati e aperto sul fronte, casa è anche offerta di condivisione.

Miriam Pertegato

Casa per me sarebbe...

... l'odore del sugo con la mentuccia fatto da nonna. L'albero di limoni con accanto quello di melograno. Le zampette della mia cagnolina, per sempre, sul parquet. Il suo abbraccio.

Casa manca in quanto...

Le radici fisiche non si possono spostare, restano però preziose in me. Il mio corpo è la mia casa.

Valentina

Casa per me sarebbe...

... un mondo, uno spazio dove le persone possono esprimere le loro emozioni senza giudizi, senza paure. Dove ci si possa 'sentire', dove le emozioni si incontrano aldilà delle parole. Una casa di persone libere.

Casa manca in quanto...

... non c'è la libertà di esprimere se stessi, con i propri fare, emozioni. Non c'è casa se manca la libertà di emozioni e l'amore.

Casa per me sarebbe...

... il luogo della mia infanzia, fatto di calore, protezione e affetto, di profumi buoni e di cose da inventare.

Casa manca in quanto...

... adesso devo proteggermi da sola, devo costruire quel luogo.

altre in arrivo...



inviaci una tua cartolina qui: